chirurgo estetico

Molte persone, e non solo di sesso femminile, cercano di avere un aspetto piŁ piacevole o di combattere l'assalto degli anni, ricorrendo a piccoli interventi chirurgici, un tempo praticati solo su coloro che avevano dei veri difetti fisici, che interferivano con la corretta funzionalitł degli organi (un esempio fra tanti, il setto nasale deviato, che oltre a essere antiestetico, puś causare difficoltł di respirazione e infiammazioni da eccesso di catarro). Con la chirurgia estetica si possono modificare molte parti del corpo. Il viso Ć quello su cui piŁ si interviene: la rinoplastica (correzione chirurgica del naso), il lifting (che elimina le rughe), la blefaroplastica (che elimina gli inestetismi delle palpebre), la mentoplastica e la correzione di orecchie e zigomi sono le tecniche piŁ utilizzate per ringiovanire o rendere piŁ gradevole il viso. Anche il corpo puś essere modificato: il seno, i glutei, le cosce, la pancia possono essere rimodellati, rimpiccioliti o aumentati. RINOPLASTICA La correzione chirurgica del naso Ć l'intervento piŁ richiesto in assoluto. Ú anche uno dei piŁ difficili, non dal punto di vista strettamente chirurgico ma da quello puramente estetico. Infatti, non basta togliere una gobbetta, restringere le narici o ridurre semplicemente le dimensioni: un naso piccolo, ma sproporzionato rispetto ai lineamenti del viso, attira l'attenzione su di sÄ proprio come uno grosso e brutto. Fino ad alcuni anni fa si programmava una rinoplastica prevedendo un intervento deciso sui lineamenti di una persona, per modificare gli inestetismi in maniera marcata. MASTOPLASTICA Il seno Ć uno dei simboli della femminilitł ai quali si attribuisce maggiore valore: forse per questo Ć anche la parte del corpo di cui le donne sono piŁ facilmente insoddisfatte, nel desiderio che abbia proporzioni perfette.Oggi sono sempre piŁ numerosi gli interventi di chirurgia plastica al seno con finalitł puramente estetiche (sebbene questo tipo di chirurgia in origine sia stato sviluppato per le donne che avevano subito una mastectomia a causa di tumori mammari). Ne esistono due principali tipi: la mastoplastica riduttiva e quella additiva, usate rispettivamente per rimpicciolire un seno troppo voluminoso o per ingrandirne uno troppo piccolo. IL LIFTING Sotto la pelle del viso e del collo si trovano i muscoli mimici: ogni espressione, come ogni parola pronunciata, risulta anche dal loro movimento, che sottopone la cute e il sottocutaneo a un continuo stress, causando, a lungo andare, le rughe. Per eliminarle, si puś intervenire chirurgicamente con il lifting: una sorta di trazione esercitata in alcuni punti del viso (vicino alle orecchie, tempie o lungo la mandibola), che distende la pelle. Dopo l'intervento, che richiede un'anestesia totale, Ć necessario mantenere un bendaggio elastico per 7-10 giorni. 
chirurgo esteticopizzonia giuseppemastoplasticamastopessilifting

chirurgo esteticopizzonia giuseppemastoplasticamastopessilifting